Le barrette del logo sono i colori di Tocai Friulano, Pinot Grigio, Chardonnay, Sauvignon, Refosco, Merlot, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon.
Rappresentano una sintesi creativa del prodotto finale, comprendendo nella parola “colori” riferimenti più ampi, quali l’ambiente, la tradizione, la terra e l’agricoltura stessa, come strumento culturale ed estetico.

I Colori del Vino: la vecchia casa di famiglia di Clauiano, con i muri che ancora respirano arie di musica passata e gli ampi angoli pieni di vita e di storia, è il contenitore di questa generazione di valori, che muovono dalla fruizione del luogo e del territorio, arricchendoli.
In questo quadro, un passaggio molto importante sono state i drappi a maglia di Luca Missoni, noto stilista, realizzati per il nostro granaio, e gli steli in mosaico di Giulio Candussio, direttore artistico della Scuola dei Mosaicisti di Spilimbergo, creati per il giardino.
Sono due modi diversi e simili di approfondire, descrivere e vivere con noi il prodotto vino.

I tessuti a maglia di Luca sono opere uniche ispirate ai colori caratteristici delle singole varietà, così come tecnicamente descritte in enologia.
Sono state esposte in granaio assieme alle loro bottiglie, ed ancora oggi sono disponibili quelle dei due autoctoni Tocai e Refosco.

Giulio ha realizzato per il giardino due stupendi steli in mosaico con i colori dei vini autoctoni Tocai e Refosco.
Nascono dal terreno, dove, con i colori dell’ autunno, si matura l’uva che poi in cantina diventerà vino.
In terra d’Aquileia, che è la nostra DOC. Rappresentano la trasformazione artigianale ed artistica del terroir.

CONTATTACI